Lo studio d'artista

Pubblicato il da assoautori

Lo studio d'artista non è un negozio o un laboratorio artigianale, è il luogo dove l'artista lavora ed espone le proprie opere. Nulla conta se è un locale aperto al pubblico o un locale privato.

 

Spesso lo studio d'artista coincide con l'abitazione o è una sua pertinenza.

 

Se si sceglie un locale aperto al pubblico suggeriamo di comunicare al comune che all'interno del locale non si svolge attività commerciale ma si realizzano e si vendono opere d'ingegno di carattere creativo.

 

Se si utilizza un locale privato aumenta la protezione per l'artista dagli abusi e i tentativi di truffa o furti tipici. In un locale privato si può mandare via un ospite non desiderato e non pagante. Nessuna comunicazione al comune è obbligatoria, in quanto l'autore non è soggetto ad alcuna formalità o autorizzazione. Malgrado questo suggeriamo tenere pronta una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui si comunica che si realizzano, si espongono e si vendono le proprie opere.

 

Qualora si espone o si fa arte in una zona pubblica dove si desidera anche vendere, oltre a chiedere autorizzazione al comune, è conveniente tenere pronto una dichiarazione sostitutiva di atto notorio senza fare riferimento alla sede in quanto non pertinente.

 

Essendo l'arte un'attività di intelletto, l'artista come i professionisti può farsi pubblicità informativa (differente da quella commerciale)  senza dar luogo ad alcuna presunzione si tratti di attività commerciale. Chiaramente bisogna dare informazioni corrette e complete, come la dicitura studio d'artista e svolgere effettivamente solo attività artistiche o opere d'ingegno creativo.

 

Se si vuole far coincidere l'indicazione catastale dello studio d'artista, essa è indicata come c3, ma tale modifica non è obbligatoria.

 

Decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 all'art.51 tutela lo studio d'artista che abbia ottenuto non è rimovibile nel suo contenuto da nessuno, nemmeno dallo stato se considerato di interesse culturale.

 

In passato vi era una più ampia tutela dello studio d'artista in quanto la norma era volta a tutelare gli artisti, di cui si cercava spesso di ottenerne l'esproprio di immobile e del suo contenuto perchè di valore e in quanto faceva gola. Oggi la norma è volta a tutelare l'interesse culturale, quindi solo degli studi di artista per cui lo stato abbia dichiarato interesse. Tuttavia restano per l'artista privato il dirtto originario di abitazione e il diritto originario di fare liberamente arte nei settori protetti dalla convenzione di Berna.

 

Per documentare da quanto tempo è stato adibito l'immobile a quell'uso, è sufficiente una propria dichiarazione firmata e datata. In alternativa tale dichiarazione può essere fatta dal proprietario dell'immobile o da un testimone al corrente del fatto che tale impiego avvenisse.

 

Si rimanda alla sezione esempi per le dichiarazioni sostitutive di atto notorio.

Con tag Leggi e Prassi

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post
G
Siamo la soluzione a tutte le vostre preoccupazioni finanziarie. Già quasi 70.000 euros a di euro per il finanziamento di progetti e nbsp nella piattaforma d'azione di servizi di credito ... questo è il vostro turno & nbsp; "il Vostro prestito veloce, il vostro corpo credibile e credibile, che garantisce al 100% del prestito dopo l'accettazione del & nbsp; file e documenti personali" il Nostro motto: la soddisfazione del cliente e la VELOCITÀ.

E-mail: geraldina12faustina@gmail.com

Whatsapp +33644079370

Grazie
Rispondi
G
Siamo la soluzione a tutte le vostre preoccupazioni finanziarie. Già quasi 70.000 euros a di euro per il finanziamento di progetti e nbsp nella piattaforma d'azione di servizi di credito ... questo è il vostro turno & nbsp; "il Vostro prestito veloce, il vostro corpo credibile e credibile, che garantisce al 100% del prestito dopo l'accettazione del & nbsp; file e documenti personali" il Nostro motto: la soddisfazione del cliente e la VELOCITÀ.

E-mail: geraldina12faustina@gmail.com

Whatsapp +33644079370

Grazie
Rispondi